Modifiche alla pista ciclabile di Via Toselli: proposta di miglioramento da Fratelli d’Italia

DiCamilla Mencarelli

Ottobre 26, 2023

Il dibattito sulla sicurezza stradale e la mobilità sostenibile è sempre al centro dell’attenzione a Firenze. Una recente proposta presentata da Alessandro Draghi e Jacopo Cellai del Gruppo Consiliare Fratelli d’Italia riguarda modifiche alla pista ciclabile di Via Toselli.

La pista ciclabile in questione è stata oggetto di attenzione a seguito di alcune preoccupazioni emerse negli ultimi mesi. Si è rilevato che quando le auto parcheggiano parallelamente alla pista ciclabile, sorge il rischio di incidenti tra veicoli e ciclisti che la utilizzano regolarmente. Inoltre, alcune associazioni di volontariato hanno sollevato il problema dell’accesso difficoltoso dei mezzi di soccorso a causa del notevole restringimento della carreggiata, derivante dalla presenza delle due corsie ciclabili.

Un altro aspetto critico è l’uso improprio della pista ciclabile da parte di ciclomotori e motocicli, soprattutto nelle ore di intenso traffico, quando cercano di superare le code di auto parcheggiate. Questo comportamento non solo mette in pericolo la sicurezza dei ciclisti ma contribuisce anche a ostacolare il flusso del traffico.

La proposta del Gruppo Consiliare Fratelli d’Italia include la necessità di apportare modifiche significative alla pista ciclabile di Via Toselli per migliorare la sicurezza dei pedoni e risolvere i problemi di conflitti tra ciclisti, veicoli e pedoni. Inoltre, la proposta invita il Sindaco a promuovere la conservazione degli stalli per le auto in questa strada, considerando che la presenza di parcheggi può essere fondamentale per la vita quotidiana dei cittadini.

La discussione su come affrontare queste questioni sarà fondamentale per il futuro della mobilità a Firenze. Le proposte come quella avanzata da Fratelli d’Italia cercano di trovare soluzioni pratiche per migliorare la sicurezza stradale e promuovere la mobilità sostenibile, assicurando che tutti i cittadini possano usufruire delle strade in modo sicuro ed efficiente.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *