Split Face al Museo Stefano Bardini fino all’11 marzo 2024

DiCamilla Mencarelli

Novembre 6, 2023

È la prima mostra personale in Italia dell’artista americano Nathaniel Mary Quinn, noto per i suoi ritratti pittorici realizzati con uno stile che richiama la scomposizione e il collage tipici delle avanguardie storiche. Ma con molte suggestioni provenienti anche dal mondo dei fumetti. I ritratti sono realizzati con carbone, gouache, foglia d’oro, pastello e pittura a olio. I visi vengono destrutturati e ricomposti in modi e stili del tutto differenti: fronte e naso possono avere tonalità diverse, il labbro dipinto e la fronte rappresentata in modo fotorealistico. O viceversa. Una ricerca di identità che indaga negli oscuri anfratti della psiche e si risolve alla fine in un senso di inquietudine. Un’operazione condotta da Queen anche su se stesso. Le sue opere surreali entrano ora con dirompente energia all’interno delle sale della collezione Bardini, creata dal celebre antiquario e collezionista Stefano Bardini, offrendo al pubblico la possibilità di conoscere una serie di dipinti inediti o di recente produzione di Queen accanto alle opere della ritrattistica rinascimentale fiorentina e dei maestri del Novecento italiano. Altre opere sono ospitate al Museo Novecento.

dal 7 ottobre all’11 marzo 2024

Split Face

Orario: dal venerdì al lunedì 11-17.

Museo Stefano Bardini

Via dei Renai, 37 – Firenze

Info: 055.2342427 – www.musefirenze.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *