Il Bisonte torna alla vittoria!

DiGiulia Visconti

Novembre 19, 2023

 IL BISONTE FIRENZE 3

UYBA VOLLEY BUSTO ARSIZIO 0

 

IL BISONTE FIRENZE: Acciarri ne, Ribechi, Ishikawa 15, Leonardi (L), Battistoni 1, Alsmeier 15, Lazic 2, Mazzaro 1, Graziani 5, Agrifoglio, Kraiduba 12, Stivrins 7. All. Parisi.

UYBA VOLLEY BUSTO ARSIZIO: Ceasar ne, Bracchi 6, Piva (L2) ne, Lualdi 5, Sartori 8, Carletti 7, Frosini 18, Giuliani 2, Zannoni (L1), Sobolska ne, Valková, Rojas Martinez ne, Boldini 1, Wang. All. Velasco.

Arbitri: Cesare – Caretti.

Parziali: 25-17, 25-22, 25-22.

Note – durata set: 22’, 27’, 26’; muri punto: Il Bisonte 7, Uyba 4; ace: Il Bisonte 3, Uyba 6; spettatori: 1052.

Il Bisonte torna alla vittoria e lo fa con una prova davvero convincente, davanti a più di mille spettatori che costituiscono il record stagionale di pubblico: fra loro anche l’ex calciatore della Fiorentina Borja Valero con la moglie Rocio Rodriguez, il cantante fiorentino Marco Masini, una delegazione di cittadini campigiani recentemente colpiti dall’alluvione del 2 novembre e una rappresentanza dell’Ente Nazionale Sordi della provincia di Firenze. Il 3-0 con Busto è stato anche sofferto, soprattutto nel secondo e nel terzo set, ma complessivamente la squadra di Parisi ha giocato meglio, riscattando i due ultimi ko consecutivi e portando a casa tre punti importanti per la classifica, che adesso la vede al settimo posto a quota dodici: il premio di MVP è andato a Lina Alsmeier, che ha chiuso con 15 punti col 41% di efficienza in attacco, ma tutte le ragazze hanno risposto al meglio, soprattutto in fase di cambio palla e nella correlazione muro-difesa, mentre alla Uyba non è bastata una super Giorgia Frosini, top scorer con 18 punti.

Coach Parisi, senza l’indisponibile Cesé Montalvo, schiera Battistoni in palleggio, Kraiduba opposto, Ishikawa e Alsmeier in banda, Graziani e Stivrins al centro e Leonardi nel ruolo di libero, mentre Velasco risponde con Boldini in regia, Frosini opposto, Bracchi e Carletti in posto quattro, Sartori e Lualdi al centro e Zannoni libero.

Buona la partenza de Il Bisonte, col turno in servizio di Graziani che frutta il 5-1 e l’immediato time out di Velasco: Busto prova ad avvicinarsi con l’ace di Carletti (10-8), Firenze riparte con Ishikawa e l’ace di Alsmeier (13-8), poi la pipe di Alsmeier vale il + 6 (14-8) e l’attacco out di Bracchi il 17-10, con Velasco che inserisce Giuliani per la stessa Bracchi. La Uyba reagisce e si riporta sul 18-14 con Frosini, Parisi spende il suo primo time out e Kraiduba ristabilisce le distanze (21-15): il muro-difesa funziona alla grande, sul 22-15 di Alsmeier (otto punti nel set) Velasco ferma di nuovo il gioco, ma Il Bisonte vola e Ishikawa chiude 25-17.

Firenze mantiene l’inerzia anche nel secondo set (9-7) con Alsmeier e Stivrins (che chiuderà con 7 punti e il 66% in attacco), Busto pareggia subito con l’ace fortunato di Sartori (9-9), ma Kraiduba e Ishikawa – col muro – ricreano il + 2 (11-9): Boldini pareggia ancora murando Ishikawa (11-11), l’ace di Frosini vale il primo vantaggio (11-12), e sull’attacco vincente di Carletti Parisi deve chiamare time out (11-13). Sull’11-14 di Lualdi Parisi prova il doppio cambio con Lazic e Agrifoglio per Battistoni e Kraiduba e la sua squadra risponde presente riagganciando le avversarie sul 14-14, poi Parisi chiude il doppio cambio e Kraiduba e Ishiakawa firmano il nuovo doppio vantaggio (19-17), con Velasco che ferma il gioco: un punto incredibile chiuso da un muro di Kraiduba vale il 22-18, sul 23-18 di Ishikawa Velasco chiama un altro time out e la sua squadra reagisce riportandosi sul 23-21 con l’ace di Sartori, ma qui è Parisi a parlarci su e al rientro Stivrins mette giù il primo tempo del 24-21, con Ishikawa che al secondo set point chiude 25-22.

Il Bisonte non molla di un centimetro e Kraiduba e Ishikawa creano il primo allungo (5-2), poi sul mani-out del 10-7 di Kraiduba (che chiuderà con 12 punti di cui due a muro e uno in battuta) Velasco ferma il gioco: Ishikawa e Stivrins con il muro trovano il 12-7, Velasco inserisce Giuliani e Valkova per Carletti e Boldini, e sul 13-9 Parisi risponde col doppio cambio (Lazic e Agrifoglio per Battistoni e Kraiduba), per poi inserire anche Mazzaro per Stivrins sul 13-10. Busto torna sul 14-12 con Frosini, Alsmeier ristabilisce le distanze con due attacchi per il 17-12 e Velasco chiama di nuovo time out, e fa bene perché Frosini si scatena e con tre punti di fila riavvicina le Farfalle sul 17-15: Lazic interrompe l’emorragia e poi esce per la chiusura del doppio cambio (18-15), le bisontine tengono il cambio palla e poi sull’errore di Valkova salgono sul + 4 (21-17), ma l’ace di Frosini vale il 21-19. Firenze in cambio palla si affida a Ishikawa (23-20), Busto si avvicina ancora con un’invasione a rete (23-22) e Parisi si affida al time out: al rientro la MVP Alsmeier mette giù il pallone del 24-22 e alla fine è un muro di Graziani a chiudere il match (25-22).

LE PAROLE DI CARLO PARISI – “Sicuramente è stata una bella vittoria: sentivamo molto l’importanza della partita, ho cercato di mascherarla perché era giusto così, ma tutti eravamo consapevoli che, anche se incontravamo una Busto in ottima condizione, questa era una partita che dovevamo vincere. Alla fine ce l’abbiamo fatta, mettendo in campo tante cose buone: mi è piaciuto soprattutto il nostro cambio palla, mentre sulle situazioni di contrattacco dobbiamo ancora lavorare, ma in generale è stata una buona gara. Faccio i complimenti alle ragazze: anche loro erano consapevoli dell’importanza della partita, perchè ci sono dei momenti in una stagione in cui bisogna per forza vincere, e questo era uno di quelli”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *