Cinema e Donne: il Festival che celebra il cinema al femminile nella sua 44ª edizione

DiGiulia Visconti

Novembre 22, 2023

Il Festival di Cinema e Donne, giunto alla sua 44ª edizione, continua a illuminare lo schermo con sguardi femminili unici provenienti da talentuose registe contemporanee, giovani cineaste under 35 e “millennials”. Il cinema raccontato da queste donne, molte delle quali esordienti dietro la macchina da presa, si svela attraverso dieci film presentati dal 24 al 26 novembre presso il cinema La Compagnia a Firenze. L’evento è parte integrante del programma “50 Giorni di Cinema a Firenze” e delle iniziative de “La Toscana delle Donne”.

Passaggio di Testimone e Nuovi Orizzonti

Il Festival, fondato nel 1979 e considerato il più longevo dedicato al cinema femminile in Italia, presenta una nuova prospettiva quest’anno grazie al passaggio del testimone al team dell’Area Cinema di Fondazione Sistema Toscana. Il cambio vede il coinvolgimento di giovani professionisti della Casa del Cinema della Toscana, coordinati da Camilla Toschi. La selezione dei film e l’organizzazione dell’evento sono ora gestite con un approccio fresco e innovativo.

Venerdì 24 novembre: Un Inizio Ricco di Emozioni

La prima giornata del festival, il 24 novembre, è densa di eventi emozionanti. Alle 17:30, la Capo di Gabinetto alla Presidenza della Regione Toscana, Cristina Manetti, consegnerà il prestigioso Premio “La Toscana delle Donne – Umanità” a Paola Paoli e Maresa D’Arcangelo, in riconoscimento del loro straordinario impegno a fianco delle donne nel cinema per oltre quarant’anni.

Il programma cinematografico della giornata testimonia il cambio di rotta del festival con due film focalizzati sul tema delle migrazioni. Alle 18:30, verrà proiettato “The Green Border” della rinomata regista polacca Agnieszka Holland, vincitore del Premio Speciale della Giuria a Venezia 2023. A seguire, l’anteprima del film “Mur”, opera prima alla regia di Kasia Smutniak, eclettica attrice di origini polacche, italiana d’adozione.

Alle 21:00, l’evento “Le registe e il racconto del presente. Le Accademie europee e il cinema” vedrà la partecipazione di Agnieszka Holland, presidente dell’European Film Academy, Piera Detassis, presidente dell’Accademia del Cinema Italiano, e Kasia Smutniak, regista e attrice.

Sabato 25 novembre: Racconti di Resistenza e Emancipazione

La seconda giornata, che si apre alle 15:30 con “Malqueridas” di Tana Gilbert, opera prima in anteprima toscana, esplora storie di resistenza e emancipazione di detenute-madri in una prigione cilena.

Alle 17:00, “We Might As Well Be Dead” di Natalia Sinelnikova offre una visione distopica e contemporanea della vita condominiale, presentando un microcosmo di conflitti e diffidenze.

Alle 18:30, l’attenzione si sposta su “Wartime Notes” di Barbara Cupisti, incentrato sulle esperienze di chi ha attraversato il confine ucraino durante la guerra. Dopo la proiezione, Oleksandra Matviichuk, premio Nobel per la Pace 2022, e il cast incontreranno il pubblico in un Q&A moderato dalla giornalista Cecilia Ferrara.

La giornata si conclude con il documentario “About Last Year” di Dunja Lavecchia, Beatrice Surano e Morena Terranova, presentato in anteprima toscana, che esplora il mondo del ballroom tra giovani donne cisgender nella periferia di Torino.

Domenica 26 novembre: Incontri e Conclusione con un Premio Speciale

La terza e ultima giornata del festival, che inizia alle 16:00 con “Marcel” di Jasmine Trinca, presenta un film poetico e drammatico incentrato su una giovane protagonista e la sua relazione con un cane domestico.

Alle 18:00, la regista Beatrice Perego presenta il corto “Fino alla fine”, una rielaborazione personale del tema della morte, seguito da “Hoard” di Luna Carmoon, film che esplora il legame madre-figlia con toni di realismo magico.

La serata di chiusura, alle 21:00, offre il film “How to Have Sex” di Molly Manning Walker, presentato in Toscana per la prima volta dopo il trionfo al festival di Cannes. Il pubblico potrà votare il film preferito durante il festival, e nella serata di chiusura verranno estratti tre vincitori tra gli spettatori partecipanti, che riceveranno un abbonamento per accedere agli spettacoli del Cinema La Compagnia.

Il Cinema delle Donne: Una Prospettiva Unica

Il Festival di Cinema e Donne continua a essere un faro per il cinema femminile, fornendo una piattaforma ai talenti emergenti e celebrando il contributo delle donne alla settima arte. La diversità dei film selezionati e la presenza di registe di grande calibro promettono un’esperienza cinematografica coinvolgente e stimolante. Il festival rimane fedele alla sua missione di promuovere un cinema libero, militante, innovativo e focalizzato sulla parità di genere. Per il programma completo e ulteriori dettagli, visitare www.cinemalacompagnia.it.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *