I Fiorenzuola Bees tornano a vincere e convincere: Sant’Antimo va ko al PalArquato per 85-64

DiGiulia Visconti

Dicembre 2, 2023

12° Giornata Campionato Serie B Nazionale Old Wild West 2023/2024 Girone A

Fiorenzuola Bees vs PSA Sant’Antimo 85-64

 

(28-14; 51-32; 72-46)

 

Fiorenzuola Bees: Ricci 15; Biorac 8, Venturoli ne; Bottioni 2, Re 4; Seck 6; Voltolini 7; Giacchè 5; Preti 9; Bettiolo 1; Gayè 7; Sabic 21. All. Dalmonte

Geko PSA Sant’Antimo: Colussa 9; Dri; Scali 15; Gallo 5; Mennella 6; Quarisa 2; Kamperidis 8; Peluso 10; Cantone 5; Stentardo 4. All. Gandini

Arbitri: Rezzoagli da Rapallo – Mammola da Chiavari

I Fiorenzuola Bees di coach Lorenzo Dalmonte affrontano la prima di 3 partite in un microciclo di fuoco in 8 giorni, ospitando al PalArquato di Castell’Arquato i campani di PSA Sant’Antimo in una sfida con 2 punti in palio davvero importanti in chiave classifica del campionato Serie B Nazionale Old Wild West.

L’inizio partita vede aprire il sipario del Preti-show con 6 punti consecutivi per il 6-0 in un solo giro d’orologio. Seck giganteggia sotto entrambe le plance nel primo quarto, con Fiorenzuola che riesce a scappare via con le triple di Preti e Sabic fino al 17-6 del 6’.

Scali con il tap in su rimbalzo offensivo prova a dare aria a Sant’Antimo in un primo quarto davvero complesso, ma Sabic dalla linea della carità è letale e arriva alla doppia cifra personale già al 7’. 21-8.

Ricci con il reverse aggiunge punti alla causa gialloblu uscendo dalla panchina, con un primo quarto nettamente favorevole ai Bees che si chiude sul 28-14.

Voltolini fa iniziare con due contropiedi consecutivi il secondo parziale come era terminato il primo, con una Fiorenzuola davvero in gas; Colussa dall’arco e Mennella con la virata riescono a creare un mini controbreak da 0-5 per Sant’Antimo con coach Dalmonte che chiama timeout al 12’. 34-19.

Giacchè inventa un cameriere in terzo tempo rallentato di alta scuola al 15’, con Biorac che con la chasedown in difesa oscura la vallata agli ospiti dopo 60 secondi. 45-24.

Sabic incendia la retina per un primo tempo dove i Bees doppiano al 17’ Sant’Antimo sul 48-24, con la squadra di coach Gandini che si affida alle conclusioni dall’arco di Stentarto e Peluso per tornare sul 51-32 all’intervallo.

Al rientro dagli spogliatoi la partita veleggia sul +18 di vantaggio per i Bees, con Voltolini che a metà quarto chiude una grande circolazione palla con la tripla dall’angolo per il 64-41.

In un terzo quarto sicuramente meno esaltante, Fiorenzuola è brava a tenere salde le maglie difensive e a trovare nell’asse Bottioni-Biorac il 66-42 al 28’; Kamperidis prova ad accendersi in una serata finora non positiva dal lato personale con due liberi personali, ma Gayè con il classico hat trick sulla sirena chiude il terzo quarto sul 72-46 per i Bees.

Prima con il fade away, poi con la virata e reverse; è Ricci a scrivere il +30 ad inizio dell’ultimo parziale, chiudendo letteralmente la porta in faccia alla PSA Sant’Antimo.

Scali e Mennella tengono alta la bandiera dei campani, ma la tripla di Re fissa l’82-53 al 35’. L’esplosività di un Biorac da 4 stoppate e la schiacciata sulla linea di fondo di Gayè chiudono la partita sull’84-58 al 37’, rendendo gli ultimi giri d’orologio pura passerella per un’ottima Fiorenzuola di coach Dalmonte. Finisce 85-64 per i Bees.

Foto: Solari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *