Celebrazioni per i 70 anni del Panathlon Club Firenze

DiGiovanni Buccarelli

Febbraio 13, 2024

Ricorrenza importante al Centro Sportivo di Coverciano: i settant’anni del Panathlon Club di Firenze. Alla manifestazione hanno preso parte molte figure rappresentative tra le quali spiccano il presidente del Panathlon Nazionale Giorgio Costa, ligure di Rapallo dove ha sede il Panathlon nazionale, il Presidente del Club di Firenze Maurizio Mancianti, il Governatore dell’Area 6 Toscana Andrea Da Roit, il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, la vice sindaca del Comune di Firenze Alessia Bettini, il Consigliere Delegato allo Sport della Città Metropolitana di Firenze Nicola Armentano, l’Assessore allo Sport Cosimo Guccione e figure fondamentali del calcio fiorentino, della storica Fiorentina come Moreno Roggi, Giancarlo Antognoni e Furio Valcareggi oltre a tanti Presidenti di società sportive fiorentine tra cui il Presidente degli Assi Marcello Marchioni, il Presidente della Canottieri Michele Nannelli.

Di seguito gli interventi dei numerosi partecipanti alla Conferenza Stampa.

Maurizio Mancianti: “Vorrei ricordare in questa giornata, Beppe Matulli che ci ha lasciato oggi, ex Vice Sindaco di Firenze. Me lo ricordo come una persona rappresentativa e creativa, di lavoro nei confronti della nostra città. Abbiamo fatto un percorso di carriera assieme. Vorrei rivolgermi al Presidente, Giorgio Costa: oggi è il nostro primo step. Vorrei ringraziare una figura rappresentativa nel settore Filatelico Alessandro Tomasi, nostro socio e ricordare l’occasione di domani mattina alle 10h30, alle Poste in Via Pellicceria per l’inaugurazione della Mostra di Filatelia di cartoline e di fotografie dei 70 anni del Club che segue lo speciale Annullo Filatelico, in collaborazione con Poste Italiane, che verrà effettuato oggi su speciali cartoline che verranno distribuite a tutti i presenti.

Il 2 Marzo sarà un’altra giornata importante per i settant’anni quando ci sarà la Cerimonia, con ospite il Professore Giampiero Orsino giudice federale formatore del Coni. Altra figura che il 2 Marzo sarà ospite all’evento è Nicola Armentano, medico sportivo. Ci sarà anche la pubblicazione del libro dei settant’anni del Panathlon Club di Firenze con una mia piccola prefazione e di tanti altri amici e rappresentanti delle istituzioni e dello sport a tutti i livelli locale, nazionale e internazionale che hanno voluto dare il loro contributo.

Vorrei ringraziare due amici, Franco Morabito (presidente U.S.S.I) e Franco Vannini (vice presidente A.S.T.) che hanno realizzato la pubblicazione del libro che ripercorre i 70 anni del Club. Nel libro ci saranno varie foto della Firenze nello Sport del presente ma in particolare del passato. Concludendo, bisogna ricordare i temi di cui si occuperanno i vari relatori ricordando solo alcuni valori fondamentali come l’educazione sportiva che i genitori devono trasmettere ai bambini, la battaglia contro ogni forma di razzismo, l’orientamento verso il fair play. Il tema dell’inclusione sarà un tema del quale ci occuperemo molto.

Oggi a Coverciano ci sono due figure che hanno calcato questo campo da calciatori: Giancarlo Antognoni e Moreno Roggi. Ringraziando Moreno vorrei ricordare Kurt Hamrin l’indimenticabile “Uccellino” che ci ha lasciati la settimana scorsa”, ha concluso Mancianti.

Alessia Bettini Vice Sindaca del Comune di Firenze: “Sono molto contenta di essere qui. Il Panathlon lo raffiguro come un paradigma tra noi e la gentilezza, la cultura e lo sport che sono semi per poter creare i valori di rispetto e di empatia. Abbiamo bisogno di una testimonianza da parte dei nostri campioni anche i presenti (Antognoni, Roggi), che raffigurano il Fair-play. Concludo con un ricordo di Beppe Matulli che ci ha lasciato questa mattina un uomo colto ed educato, che ha sempre messo massimo rispetto verso le sue attività”.

Cosimo Guccione, Assessore allo Sport: “Anche per un giovane ragazzo Matulli ha rappresentato un esempio da ammirare. Grazie dell’invito a questo bellissimo appuntamento. Mi fa piacere essere qui. Il Panathlon Club è un club che si ritrova con una passione comune: il valore dello sport. Cerca sempre di aumentare il numero dei soci e di portare novità in un contesto che ha bisogno di nuovi luoghi a favore del mondo del dilettantismo e delle società piccole di base”.

Eugenio Giani, Presidente della Regione Toscana: “Ringrazio Maurizio Mancianti che ha dato un significato ai settant’anni del Panathlon, è bellissimo essere qui nel tempio del calcio. Coverciano è importante sul piano culturale. Il Panathlon deve essere visto come un centro culturale basato sull’integrazione, che può consentire il rafforzamento dei valori. Ho visto in questi anni sempre maggiore attenzione verso la cultura dello sport, trovando sempre più luoghi per poterlo trasmettere. Vorrei ringraziare anche Giancarlo Antognoni una bandiera a Firenze e persona straordinaria”.

Giancarlo Antognoni: “Venire a Coverciano è un’emozione. Sono venuto per la prima volta a 17 anni con la Nazionale Giovanile. Quest’anno in concomitanza con i settant’anni del Panathlon ci sono anche i miei. Auguro al Panathlon di Firenze di avere le stesse possibilità ed importanti iniziative per poter dare l’esempio ai giovani di attaccamento alla maglia e alla città. Ho accettato molto volentieri questo invito. Grazie Maurizio”.

Giorgio Costa, Presidente del Panathlon nazionale: “Essere qui è un privilegio. Firenze è l’ottavo club del Panathlon, che trasmette da settant’anni la cultura per lo sport, Il Panathlon è basato sui principi sani dello sport e che esistono nella società, per trasmettere ai giovani la solidarietà e il fair play, i giovani hanno perso la cultura, la devono ritrovare. Ringrazio il Presidente Maurizio Mancianti, che rappresenta un club di fondamentale importanza, siamo qui nella casa dello Sport un luogo importante della città fiorentina, dove sono passate varie figure rappresentative della nostra Nazionale e del calcio Italiano”.

Maurizio Francini, Direttore del C.T.F. Coverciano: “È stato detto più volte, questo è un centro importante, sono orgoglioso che siate venuti a Coverciano, in un luogo di istruzione nazionale e internazionale. Vorrei ricordare il dottor Fini, che tanto mi ha inserito moralmente, auguro un buon compleanno al Panathlon di Firenze e un buon lavoro. Sono contento che abbiano raggiunto un’importanza in tutta l’Italia”.

Simone Cardullo, Presidente Regionale CONI: “Vi porto i saluti del Presidente del Coni, Giovanni Malagò. Trentacinque anni fa venivo eletto in questa sala come presidente della Federazione Nazionale di Basket”.

Nicola Armentano, Consigliere Delegato allo Sport della Città Metropolitana di Firenze: “Ringrazio per l’invito Maurizio Mancianti e il responsabile di Coverciano Maurizio Francini, un orgoglio ricordare qui in questa città. Nel mondo, purtroppo, siamo colpiti da guerre, in particolare i bambini. Credo che sia importante una riflessione, già settant’anni fa il Panathlon parlava d’inclusione. Grazie davvero per aver anticipato il vero valore dello Sport. Oggi, nell’attualità parliamo di un diritto che ha trovato umanismo, credo che il Panathlon può avere un ruolo importante a prescindere dalla fede di poter sognare attraverso lo sport, che deve costruire i cittadini e le cittadine del domani. La nostra gratitudine è oggi qui a voi da parte della nostra citta”.

Marco Viani, autore con Sandro Picchi del libro “Calcio invenzione infinita”: “Vorrei ringraziare il Panathlon per l’opportunità che mi ha dato di presentare il libro, le idee che hanno caratterizzato lo sport più particolare del mondo. Tutto il ricavato sarà donato in beneficenza. Una nota personale, dopo la mia lesione spinale devo ringraziare tante persone e concluderei con una frase: quando si aiutano i poveri, non si fa l’elemosina, ma si paga un debito, come diceva Don Milani”.

Alberto Tozzi, Presidente Onorario del Club di Firenze: “Il Panathlon è stato un luogo ed è un luogo ricco di occasioni stupende, nei vari anni ho conosciuto tanti campioni: è un dovere che dobbiamo proseguire e portare avanti anche nel futuro”.

    

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *