“La Buca” domenica 3 marzo al Teatro Manzoni di Calenzano

DiCamilla Mencarelli

Febbraio 28, 2024

Ritorna anche per il 2024 “INCONTRI”, una rassegna dedicata alla nuova drammaturgia che giunge alla sua terza edizione: tre nuove voci teatrali, tra narrazione e sperimentazione, in scena al Teatro Manzoni tra marzo e aprile.

Il primo spettacolo in programma è LA BUCA, uno spettacolo di Nerval Teatro scritto e diretto da Maurizio Lupinelli (Domenica 3 marzo alle ore 21,15).  Un percorso denso di sorprese e di inventiva che si scatena a partire dalla reinvenzione delle situazioni e della natura dei personaggi beckettiani: LA BUCA rappresenta l’avvio di una progettualità teatrale che ha come protagonista Carlo De Leonardo, attore diversamente abile ravennate che, in coppia con Maurizio Lupinelli, ci restituirà l’essenza stralunata e surreale dei personaggi di Samuel Beckett.

Raccogliendo spunti da opere quali Aspettando Godot, Finale di partita, Giorni felici e L’ultimo nastro di Krapp, lo spettatore sarà testimone di un gioco teatrale che vive a metà tra improvvisazione, spontaneità, ma anche una sempre crescente consapevolezza scenica che si traduce in una potenza evocativa che sprigiona dagli attori in scena.

I personaggi di Beckett rappresentano dei simboli originari che costituiscono una messa in contatto profonda con alcuni temi che riguardano la condizione dell’essere umano o ancor meglio dell’esperimento umano quali il tempo, il silenzio, la morte, l’ineluttabilità della vita e lo scorrere predestinato dei giorni. La parola nei testi di Beckett è quindi una parola in lotta che ci affianca e ci sostiene nell’aprire gli occhi verso la condizione della nostra natura di esseri umani, e ci offre sostegno e sostanziale aiuto contro i fallimenti, i rischi e le fragilità del vivere.

 

TEATRO MANZONI CALENZANO

Via Mascagni 18, Calenzano (FI)

 

INCONTRI

Rassegna di Teatro Contemporaneo

Domenica 3 marzo ore 21,15

LA BUCA
di Maurizio Lupinelli ed Elisa Pot
con Carlo De Leonardo e Maurizio Lupinelli
Regia Maurizio Lupinelli
Produzione Nerval Teatro con il sostegno di MIC –Ministero della Cultura (bando Accessibilità)
Un evento in collaborazione con Fondazione Toscana Spettacolo

Lo spettacolo è accessibile a persone non vedenti ed ipovedenti grazie ad una audiodescrizione poetica live trasmessa attraverso radio guide.

Biglietti:
Intero -14 euro
Ridotto over 65, Soci Coop, allievi Scuola Foà – 12 euro

I biglietti per gli spettacoli sono acquistabili su www.ticketone.it e in tutti i punti vendita Box Office Toscana. Info e prenotazioni: www.teatromanzonicalenzano.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *