A rischio la chiusura di quattro sezioni nelle Scuole d’Infanzia di Firenze: un appello per salvare il Servizio Educativo

DiCamilla Mencarelli

Ottobre 25, 2023

Una nuova sfida si staglia all’orizzonte per le famiglie e le scuole d’infanzia di Firenze. La recente proposta dell’Amministrazione Comunale di chiudere quattro sezioni nel prossimo anno scolastico 2023/2024 ha sollevato preoccupazioni significative. La mozione n. 830-23, presentata da Mario Razzanelli del Gruppo Consiliare Forza Italia, getta luce su questa questione critica.

Le quattro scuole d’infanzia coinvolte sono Pio Fedi, Vittorio Veneto, Capponi e Lavagnini. Queste strutture sono fondamentali per la comunità locale, fornendo un servizio educativo di alta qualità per i bambini e un supporto prezioso alle famiglie.

Tuttavia, la prospettiva della chiusura di queste sezioni, nonostante il numero adeguato di richieste di iscrizione, getta un’ombra sul futuro di questi istituti e sulla tranquillità delle famiglie che li frequentano. Le ricadute economiche e occupazionali sono altrettanto significative: almeno otto unità di personale rischiano di perdere il lavoro a seguito di queste chiusure, gettando nell’incertezza non solo le famiglie coinvolte ma anche chi lavora in queste istituzioni.

La chiusura di queste sezioni significherebbe inoltre un aumento del carico di lavoro per gli insegnanti e gli operatori delle scuole circostanti, in quanto dovrebbero accogliere un numero molto elevato di bambini.

L’istruzione è un pilastro fondamentale della società, e le istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado giocano un ruolo cruciale nella formazione dei cittadini di domani. Le scuole d’infanzia, in particolare, forniscono la base per lo sviluppo futuro dei bambini, offrendo un ambiente di apprendimento sicuro e stimolante.

La mozione n. 830-23 è un appello all’Amministrazione Comunale affinché riconsideri questa decisione e salvaguardi il servizio educativo offerto da queste istituzioni. Si chiede inoltre di accogliere le istanze delle numerose famiglie che dipendono da questi servizi educativi e di garantire un adeguato livello qualitativo della didattica, con particolare attenzione al personale scolastico, docente e non.

Firenze è una città che ha sempre attribuito un valore prioritario all’educazione e alla cultura. È importante mantenere questa tradizione e garantire un futuro prospero ai bambini di oggi. La decisione riguardante le scuole d’infanzia non dovrebbe essere presa alla leggera, e questa mozione pone l’attenzione su una questione di fondamentale importanza per la nostra comunità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *