Bat Box nei parchi cittadini: una soluzione innovativa contro le Zanzare

DiCamilla Mencarelli

Ottobre 25, 2023

Il Consiglio Comunale di Firenze ha recentemente esaminato la mozione n. 00860-2023, presentata dal consigliere Alessandro Emanuele Draghi, che propone l’installazione di “bat box” (casette rifugio per i pipistrelli) nei parchi cittadini. Questa iniziativa mira a sfruttare le abilità dei pipistrelli nel controllo delle popolazioni di zanzare, fornendo loro rifugi accessibili all’interno dell’ambiente urbano.

Le prime bat box furono installate lungo gli argini del fiume Mugnone tra le Cure e la Fortezza da Basso nell’estate del 2019. Questo progetto è stato finanziato e promosso dal Consorzio di Bonifica 3 Medio Valdarno in collaborazione con il Museo di Storia Naturale dell’Università degli Studi di Firenze. Questa iniziativa è stata un primo passo per offrire ai pipistrelli un ambiente adatto in cui stabilirsi, consentendo loro di svolgere il loro importante ruolo di predatori di zanzare.

Il problema delle zanzare è ben noto a chiunque viva in un’area urbana. La lotta alle zanzare spesso si concentra sul contrasto agli esemplari adulti, ma la chiave per una soluzione efficace è intervenire sui focolai larvali. Questi si trovano in piccole quantità d’acqua raccolte in vari punti, come tombini, caditoie stradali, piccole vasche e contenitori d’acqua. Questi luoghi sono facilmente controllabili. Le zanzare adulte, d’altro canto, sono più difficili da contrastare.

I pipistrelli rappresentano un modo naturale ed efficace per controllare le popolazioni di zanzare. Un singolo pipistrello può divorare migliaia di esemplari di zanzare in una sola notte. Tuttavia, in ambienti urbanizzati, è spesso difficile per loro trovare rifugi adatti in cui stabilirsi.

La mozione suggerisce che quasi nessun parco cittadino a Firenze sia attualmente provvisto di Bat Box. Questa iniziativa intende colmare questa lacuna e favorire la presenza di pipistrelli nei parchi cittadini, dove potranno contribuire al controllo naturale delle zanzare.

Un aspetto interessante correlato a questo sforzo è l’invito recentemente lanciato dal Comune di Firenze a scaricare l’App Mosquito Alert, utilizzata per mappare la presenza di zanzare. Questa app fa parte del progetto Mosquito Alert Italia e si basa sulle segnalazioni fotografiche dei cittadini per raccogliere dati a livello nazionale. Questa iniziativa coinvolge attivamente i cittadini nella lotta contro le zanzare e potrebbe rappresentare una preziosa risorsa nell’ambito dell’installazione delle bat box.

La mozione si rivolge al Sindaco e lo invita a promuovere, attraverso percorsi partecipativi presso i Quartieri e con il contributo della Direzione Ambiente, la localizzazione dei luoghi nei parchi e giardini dove installare le bat box. Questa iniziativa offre un’opportunità unica per promuovere la biodiversità e il controllo naturale delle zanzare, migliorando la qualità della vita per tutti i cittadini di Firenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *