Il fantasma del Corridoio Vasariano a Firenze

DiCamilla Mencarelli

Novembre 11, 2023

Firenze, con la sua storia millenaria e la sua architettura imponente, è spesso associata a molte leggende e storie di fantasmi. Uno dei luoghi più noti per presunte attività paranormali è il Corridoio Vasariano, un passaggio segreto che collega il Palazzo Vecchio con il Palazzo Pitti attraverso il fiume Arno.

Costruito nel 1565 su ordine di Cosimo I de’ Medici, il Corridoio Vasariano era originariamente un percorso privato per permettere ai membri della famiglia Medici di spostarsi tra i due palazzi senza essere visti dalla gente comune. Il corridoio si estende per circa un chilometro e passa sopra il Ponte Vecchio, offrendo una vista panoramica del fiume.

Tuttavia, il passaggio nasconde un mistero inquietante. Nel 1587, Francesco I de’ Medici morì improvvisamente e da allora si dice che il suo fantasma infesti il Corridoio Vasariano. Si racconta che il fantasma di Francesco I sia stato avvistato più volte mentre appare come una figura vestita di nero con il volto coperto.

Un altro evento tragico che potrebbe contribuire all’atmosfera spettrale del corridoio è l’incidente del 1944. Durante la Seconda Guerra Mondiale, un’esplosione danneggiò gravemente il Ponte Vecchio e parte del Corridoio Vasariano. Questo incidente causò la morte di alcune persone e si dice che le loro anime inquiete possano ancora vagare per il passaggio.

Oggi, il Corridoio Vasariano è visitabile in alcune occasioni ed è parte del complesso museale di Firenze. Anche se non si hanno prove concrete dell’esistenza di fantasmi, la storia e l’atmosfera misteriosa di questo luogo lo rendono una tappa affascinante per chiunque sia interessato al paranormale e all’arte storica di Firenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *