Cantina Sociale Colli Fiorentini: annata di qualità eccellente nonostante le sfide dei cambiamenti climatici

DiMargarida Ferreira Rodrigues

Dicembre 18, 2023

La Cantina Sociale Colli Fiorentini ha concluso un’annata vinicola e olivicola di eccellente qualità, mitigando efficacemente il calo della produzione registrato, che si è attestato intorno al 27%. In un periodo di scarsa produzione, la Cantina è riuscita a limitare i danni, trasformando oltre 86 mila quintali di uve e frangendo più di 4 mila quintali di olive.

Il Presidente Ritano Baragli e il Vicepresidente Fabrizio Ferretti hanno sottolineato questi risultati durante l’assemblea dei soci, sottolineando il forte impegno della Cantina verso la sostenibilità ambientale. “La nostra azienda è sempre più sostenibile. Abbiamo effettuato importanti investimenti in nuovi macchinari e pannelli solari”, ha affermato Baragli. “Il nostro impianto fotovoltaico, ora di 375 Kw, è cresciuto grazie a queste aggiunte, evidenziando il nostro impegno verso una produzione a bassa emissione di CO2”, ha sottolineato.

L’azienda ha recentemente ottenuto la certificazione Equalitas, dimostrando il suo impegno concreto per l’ambiente e la salute, nonostante le sfide dei cambiamenti climatici. “Abbiamo impiegato oltre due milioni di euro in investimenti fondamentali per migliorare i nostri impianti a Gambassi Terme (FI) per la raccolta dell’uva e l’estrazione dell’olio”, ha aggiunto Ferretti. “Questa modernizzazione ci consente di migliorare la qualità e la tracciabilità dei nostri prodotti, un aspetto fondamentale per soddisfare le richieste dei nostri clienti”.

Inoltre, la Cantina ha implementato strategie innovative per il riciclo degli scarti: “Il nocciolino di sansa prodotto dalla lavorazione delle olive è ora utilizzato dai nostri soci per il riscaldamento, mentre le sanse denocciolate vengono cedute a un biodigestore che produce energia elettrica”, ha spiegato Ferretti.

Nonostante il periodo di incertezza legato alla situazione economica attuale, la Cantina Sociale Colli Fiorentini ha mantenuto uno sguardo propositivo verso il futuro. “Siamo ritornati in Cina dopo quattro anni per espandere le nostre eccellenze toscane e sviluppare nuove partnership”, ha sottolineato Baragli. “Questo ci ha permesso di registrare un aumento del fatturato. Siamo orgogliosi di essere una delle poche aziende cooperative a investire nel miglioramento delle strutture in un periodo di crisi come quello attuale”, ha dichiarato il presidente.

La Cantina Sociale Colli Fiorentini continua a mostrare una visione lungimirante, investendo nell’innovazione e nella sostenibilità per garantire la qualità dei suoi prodotti e il rispetto per l’ambiente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *