Cecilia Del Re: Addio al PD Cittadino, nasce una lista civica

DiCamilla Mencarelli

Dicembre 27, 2023

L’ex assessora Cecilia Del Re ha annunciato la decisione di non rinnovare la tessera del Partito Democratico (PD) di Firenze insieme ad altri iscritti, criticando la chiusura e l’autoreferenzialità del partito.

Del Re sottolinea la mancanza di dialogo e partecipazione nella gestione del PD cittadino e dichiara la volontà di creare una lista civica di centrosinistra per mantenere vive le energie positive della città. La lista sarà un laboratorio di idee aperto alla partecipazione e mira a contrastare l’astensionismo.

Del Re si dichiara aperta al dialogo con altre forze del centrosinistra per costruire un progetto alternativo per Firenze, distante dalla continuità del PD di Nardella.

Queste le parole di Cecilia Del Re:
“Non vogliamo e non possiamo tuttavia disperdere le energie di questi ultimi mesi – aggiunge Del Re -, e riteniamo importante essere ancora presenti in città per garantire una pluralità di voci e per combattere l’astensionismo: il sentimento di rassegnazione è ciò che più ci spaventa perché ha preceduto da sempre i periodi più bui della storia delle nostre democrazie. È il momento di “fare rumore”, un rumore costruttivo e propositivo, non di stare ferme/i e zitte/i. Insieme ad un gruppo di eletti in Comune, nei Consigli di quartiere e a membri della società civile, daremo quindi vita ad una lista civica di centrosinistra nella quale far confluire le forze vive della città. Un laboratorio di idee e proposte per Firenze e per la sua area metropolitana aperto alla partecipazione di tutte e tutti”.

“Saremo poi aperti al confronto e al dialogo con tutte le forze del centrosinistra in città – conclude la Del Re – che sono pronte a costruire un progetto alternativo per Firenze e non sono allineate alla continuità imposta dal PD di Nardella. Siamo disponibili cioè a far parte anche di una possibile coalizione con altre forze civiche e politiche ancorate nei valori del centrosinistra”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *