Un dipinto inedito di Baccio Bandinelli agli Uffizi fino al 25 febbraio

DiCamilla Mencarelli

Gennaio 27, 2024

Un dipinto inedito di Baccio Bandinelli, rinomato scultore e disegnatore fiorentino al servizio di Cosimo I de’ Medici, viene esposto per la prima volta dopo essere stato ritrovato e identificato nei depositi dei Musei Vaticani da Fabrizio Biferali, responsabile dell’arte rinascimentale e barocca del museo. Si tratta della ‘Pietà con la Vergine, un angelo e Nicodemo’, appena restaurata, un olio su tavola di cui si conservano due disegni preparatori agli Uffizi (Gabinetto Disegni e Stampe), e che testimonia l’adesione dell’artista ai modelli di Pontormo, Rosso Fiorentino e Bronzino. L’esposizione, curata da Eike Schmidt con Biferali, è inserita nel percorso degli Uffizi, in una saletta a poca distanza dal celebre gruppo scultoreo del Laocoonte che lo stesso Bandinelli realizzò come copia di quello originale custodito proprio a Roma nei Musei Vaticani. La tela, descritta da Vasari e ritenuta perduta fino ad oggi, è un raro esempio dell’attività di Bandinelli pittore ed è esposta insieme al disegno di un dettaglio, conservato agli Uffizi, e a due opere a olio di Palazzo Pitti. Sono la ‘Creazione di Eva’ e la ‘Cacciata dal Paradiso’, del pittore fiorentino Andrea del Minga. I due pendant, eseguiti su disegno di Bandinelli, furono donati ad Eleonora di Toledo.

dal 18 dicembre al 25 febbraio

Baccio Bandinelli pittore

Orario: tutti i giorni 8.15-18.30, chiuso lunedì.

Firenze

Galleria degli Uffizi

Piazzale degli Uffizi, 6

Info: 055.294883 – www.uffizi.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *