La stagione dello Scandicci: intervista al Direttore Generale Claudio Davitti

DiGiovanni Buccarelli

Febbraio 15, 2024

Lo Scandicci ripartito dall’Eccellenza dopo la retrocessione nella scorsa stagione. La società del Presidente, Fabio Rorandelli, è partita con l’obiettivo di programmare il futuro, senza obbiettivi precisi. Nel mercato estivo hanno costruito una squadra formata sia da under che da over, attualmente lo Scandicci è quarto in classifica, arriva dalla vittoria casalinga contro il Mazzola e da quella in trasferta contro il Nuova Foiano. Alla prossima giocheranno Sabato 17 Febbraio contro il Siena, la stella della categoria

 

Abbiamo avuto il piacere di intervistare il Direttore Generale dello Scandicci Claudio Davitti

Che stagione state facendo è in linea con le aspettative?

“Per noi è una stagione di ripartenza, una stagione in cui, dopo 16 anni di Serie D, abbiamo scelto di non effettuare il ripescaggio. Questa decisione è stata presa considerando la situazione delle strutture a Scandicci. La priorità attuale è lavorare sugli impianti. La squadra sta affrontando un campionato onorevole, ma non consideriamo il ritorno in Serie D come un obiettivo prioritario. Stiamo invece concentrando gli sforzi per migliorare le strutture in vista della prossima stagione”.

 

Un girone con il Siena, regina della categoria, già quasi promossa in D?

“Il Siena è una squadra costruita per vincere, anche se attualmente non è ancora stata promossa in Serie D. Hanno un mister, Lamberto Magrini, con esperienza nella Serie C, e rappresentano un blasone importante dal punto di vista societario”.

 

Altra squadra del girone che punta ai playoff, è il Terranuova Traiana che ha vinto la Coppa Toscana…
“Il Terranuova, vincitore della Coppa Toscana, è un’altra squadra che punta a tornare in Serie D. Senza la presenza del Siena nel girone, il campionato sarebbe stato ancora più competitivo. Auguro agli amici di Terranuova di fare un percorso prestigioso nella competizione, nonostante la sconfitta di ieri”.

 

Anche voi puntate ai playoff?

“La nostra squadra sta puntando ai playoff e credo che possiamo meritare e ambire a raggiungerli. Contro il Mazzola abbiamo disputato una gara prestigiosa. Nonostante gli infortuni muscolari e le assenze degli over al 90%, stiamo recuperando. Nell’ultima partita abbiamo ottenuto una vittoria importante a Foiano, in territorio aretino, contro una squadra reduce da un pareggio a Pontassieve”.

Per quanto riguarda il cambio di allenatore ?

“Andrea Fattori, è stato una scelta importante. Anche se non siamo stati d’accordo su alcuni aspetti del suo modo di lavorare, credo che abbia davanti a sé un percorso che gli darà soddisfazioni, non solo in termini di risultati, ma anche per la volontà della società Ventrice è un ragazzo che collabora con noi. Ha lavorato come assistente per allenatori importanti nella categoria a Scandicci, tra cui Rigucci, Bonucelli, Firicano e Iacobelli. Nell’ultima stagione, è stato con Taccola. Quest’anno stiamo valorizzando le sue competenze e sta dimostrando una grande competenza come mister”.

 

Per quanto riguarda il Settore Giovanile, è ambizioso ?

“Per quanto riguarda il settore giovanile, abbiamo tutte le categorie **elite** da tanti anni. In alcune categorie stiamo facendo bene e siamo contenti di essere presenti in queste competizioni, talvolta anche da protagonisti. Diamo continuità e rappresentiamo bene la nostra città come squadra”.

 

La scorsa settimana che evento è stata la partita del cuore insieme ad Alberto Di Chiara e i suoi amici ex Parma?

“Abbiamo incontrato tanti suoi amici, tra cui l’ex calciatore del Parma Appoloni, Zola, mister Cesare Prandelli, il mister Scala e Semplici. Erano presenti anche Amoruso, Firicano e De Magistris . Tra le autorità cittadine c’erano Sandro Fallani, il candidato come nuovo sindaco, e l’assessore allo Sport Ivana Palomba. È stata una giornata bella, resa ancora più speciale dai nostri numerosi ragazzi del settore giovanile. Grazie a loro, è stato possibile organizzare un evento benefico a favore dei bambini. Per noi, i risultati sono importanti, e lavoriamo con impegno sui nostri giovani atleti “.

 

Alla prossima partita arriva il Siena?

“Sarà una gara molto bella, che mi ricorda il passato. Una piazza come Siena non si sarebbe mai aspettata di affrontare lo Scandicci, visto che giocava il derby contro la Fiorentina. Essendo che la gara sarà di sabato, chiediamo più pubblico allo stadio, anche da Firenze. Sono due derby importanti per Firenze, Siena ed Empoli”.

Foto ufficiali F.C Scandicci 1908

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *