Pitti Filati anticipa le date di un giorno: l’edizione 95 si svolgerà dal 25 al 27 giugno 2024

DiCamilla Mencarelli

Febbraio 23, 2024

Pitti Immagine Filati, l’acclamato evento che celebra le eccellenze nel mondo dei filati per maglieria, si appresta a tenere la sua 95ª edizione a Firenze, nella prestigiosa cornice della Fortezza da Basso. Tuttavia, c’è un’importante novità: le date sono state anticipate di un giorno rispetto a quanto precedentemente previsto, fissando l’evento dal 25 al 27 giugno 2024 anziché dal 26 al 28 dello stesso mese.

La decisione di questa variazione temporale è stata frutto di una ponderata riflessione tra gli organizzatori e il corpo degli espositori. Agostino Poletto, direttore generale di Pitti Immagine, ha sottolineato che tale scelta è stata guidata da una richiesta del Consorzio Promozione Filati, che rappresenta una significativa parte delle filature presenti al Pitti Filati.

La principale motivazione dietro questo cambio di programma è stata l’evitare sovrapposizioni con gli eventi legati alla giornata di vigilia della partenza del Tour de France da Firenze, in programma per il 29 giugno. Questo giorno prevede una serie di eventi, spostamenti e affluenza di ospiti e spettatori provenienti da tutta Europa, con inevitabili conseguenze sulla mobilità cittadina. Pertanto, al fine di agevolare sia l’organizzazione dell’evento che la partecipazione degli espositori e dei visitatori, è stata accolta prontamente la richiesta di anticipare le date.

Nonostante questa modifica nel calendario, le aspettative per la prossima edizione di Pitti Filati restano estremamente positive. Questo evento rappresenterà un’importante vetrina per le collezioni della stagione autunno-inverno 2025-2026, influenzando significativamente i fatturati annuali delle aziende del settore.

L’edizione precedente di Pitti Immagine Filati (24-26 gennaio 2024) si è conclusa con risultati incoraggianti per il settore, registrando la partecipazione di 115 espositori e oltre 3.000 acquirenti di alta qualità, di cui quasi 1.200 provenienti dall’estero. Questo ha segnato un notevole ritorno dei mercati asiatici più importanti, confermando l’attrattiva e l’influenza globale di questo prestigioso evento. Inoltre, l’edizione ha consolidato le aree speciali CustomEasy e Knit Club, oltre a lanciare il nuovo progetto formativo dell’Academy, una collaborazione tra il Centro di Firenze per la Moda Italiana, Pitti Immagine e UniCredit.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *