Pallavolo Serie A1 Femminile: La Savino Del Bene Volley vince lo scontro diretto con Chieri

DiCamilla Mencarelli

Marzo 4, 2024

Una risposta a magoni, malumori e mugugni. A chi dava Savino Del Bene Volley per perduta, la squadra di Barbolini risponde: “noi siamo ancora qua!”

Aveva bisogno di un successo e la Savino Del Bene Volley non se lo è fatto scappare, conquistando una vittoria importante, aggiudicandosi per 3-1 la sfida in casa della Reale Mutua Fenera Chieri.

Un’imposizione cruciale per la stagione della formazione scandiccese, perché arrivato in uno scontro diretto, perché consente di distanziare Chieri, ora in ritardo di 13 punti rispetto alle ragazze di Barbolini, ma soprattutto perché permette alla Savino Del Bene Volley di guadagnare tre punti preziosi per la rincorsa al terzo posto in Serie A1.

Successo per la classifica e per il morale dunque, con la formazione di Barbolini che si è prontamente riscattata dopo l’eliminazione dalla CEV Champions League subita mercoledì.

La Savino Del Bene Volley ha infatti conquistato la diciottesima vittoria nel suo campionato, la sesta per 3-1, facendo registrare 15 muri vincenti e 9 ace, ma anche un più che discreto 63% di efficienza in ricezione.

Dati statistici che raccontano la superiorità di una Savino Del Bene Volley che, dopo aver vinto la battaglia del primo set con il risultato di 22-25, si è imposta nettamente nella seconda frazione di gara, conquistata per 19-25. Chieri ha reagito nel terzo set ed ha riaperto la sfida con un 25-22 che ha portato sull’1-2 il conto dei set.

Nella quarta frazione poi la Savino Del Bene Volley è stata sempre al comando, guidando il punteggio fino al 22-25 che le ha consegnato il nono successo del suo 2024.

Ekaterina Antropova, top scorer della partita e autrice di 26 punti, 5 ace e 2 muri vincenti, ha ricevuto il premio di MVP, ma tra le protagoniste della gara va citata senza dubbio anche una Carol che ha chiuso con 17 punti, 3 ace e ben 7 muri a referto.

A guidare Chieri è stata invece una Skinner da 19 punti. La statunitense insieme a Grobelna, Zakchaiou e Omoruyi è stata una delle quattro giocatrici della formazione piemontese a chiudere in doppia cifra.

Conclusa la sfida valida per il 22esimo turno di campionato la Savino Del Bene Volley tornerà in campo mercoledì a Palazzo Wanny dove, a partire dalle 16.00, affronterà la Wash4green Pinerolo.

Sempre mercoledì, ma dalle 20.30, la Reale Mutua Fenera Chieri sarà invece impegnata sul campo della UYBA Volley Busto Arsizio.

La cronaca

La Reale Mutua Fenera Chieri scende in campo con il 6+1 composto da Malinov al palleggio, Grobelna come opposto, Zakchaiou e Gray da centrali, con Omoruyi e Skinner in banda e Spirito come libero.

Coach Barbolini schiera la sua squadra con Ognjenovic al palleggio e Antropova da opposto. Zhu Ting e Herbots sono le due schiacciatrici titolari, mentre la coppia di centrali è quella con Alberti e Carol. Il ruolo di libero è affidato a Parrocchiale.

1° Set

La sfida inizia con le due formazioni a combattersi punto a punto. Il primo allungo è di marca locale: Chieri infatti va avanti di tre lunghezze e sul 9-6 realizzato da Skinner arriva la prima chiamata di time out per coach Barbolini. La Savino Del Bene Volley perviene al pareggio con il colpo del 12-12 messo a segno da Antropova, subito seguito da una richiesta di “tempo” per coach Bregoli. La sfida torna sul filo dell’equilibrio, con le due formazioni a rispondersi colpo su colpo. Coach Bregoli si gioca il secondo time out in occasione del 18-19 messo a referto da Zhu Ting, ma al ritorno in campo la sua squadra scivola sul -2 (18-20). Chieri riesce a pareggiare i conti sul 22-22 con Omoruyi, ma nel finale di set la Savino Del Bene Volley si riporta in vantaggio e, dopo un ace di Alberti, si aggiudica il set con un muro di Carol (22-25).

2° Set

Sulla scia del set vinto, la Savino Del Bene Volley inizia bene la seconda frazione: due ace di Antropova portano il risultato sul 3-5 e obbligano Bregoli al time out. Chieri vuole ricucire, ma Alberti firma il 3-6 e distanzia ulteriormente le avversarie. La squadra piemontese ricuce fino al 7-8, ma la Savino Del Bene Volley realizza due punti in rapida successione e riporta a tre le lunghezze di ritardo delle ragazze di Bregoli. Le centrali di coach Barbolini sono grandi protagoniste di metà set: Alberti e Carol combinano per tre punti consecutivi e portano il risultato sul 9-14. Bregoli si gioca il suo secondo time out, ma la Savino Del Bene Volley raggiunge anche il +6 per effetto di un errore in attacco di Kingdon (11-17). La Reale Mutua Fenera Chieri ricuce fino al 14-18, ma la Savino Del Bene Volley non si fa raggiungere, prima trova il +7 con Carol (14-21) e poi si aggiudica il set con l’attacco in primo tempo di Alberti (19-25).

3° Set

Chieri si ritrova spalle al muro ed inizia il terzo set con grande grinta. La formazione piemontese si porta in vantaggio per 5-1 e coach Barbolini decide di giocarsi un time out per fermare la sfida e l’avanzata delle avversarie. La Savino Del Bene Volley reagisce e, con un ace di Carol, torna sul -1 (6-5). Bregoli chiama un time out e ottiene una pronta risposta dalle sue ragazze, che allungano di nuovo fino al 9-5. Il pareggio delle ragazze di Barbolini arriva grazie a Zhu Ting e Antropova, che portano il risultato fino al 9-9. Poco più tardi è proprio la schiacciatrice cinese a regalare il primo vantaggio nel set alla sua Savino Del Bene Volley (9-10). Il punteggio rimane lungamente in equilibrio, ma Chieri trova il modo di portarsi avanti di due punti, con Omoruyi a realizzare il 18-16. Chieri arriva anche sul 20-17 e Barbolini non può far altro che ricorrere ad un “tempo”, una scelta che ripaga il tecnico della Savino Del Bene Volley, visto che la sua squadra arriva sul -1 con il 21-20 messo a terra da Herbots. Intimorito dalla rimonta coach Bregoli chiama un time out per Chieri e la sua formazione, al rientro in campo, riesce a far suo il set (25-22).

4° Set

L’avvio della quarta frazione è diametralmente opposto a quello della terza, stavolta infatti è la Savino Del Bene Volley ad andare avanti in apertura di set. Con il punteggio sull’1-4 coach Bregoli ricorre ad un time out, ma alla ripresa delle ostilità Chieri scivola sull’1-5. Il vantaggio della Savino Del Bene Volley cresce fino al 3-9, ma le locali restano in partita e recuperano fino al 7-11 generato con un ace da Weitsel. Zakchaiou con un muro accorcia addirittura fino al 9-12 e per coach Barbolini diventa necessario chiamare un time out. La rimonta di Chieri è alimentata da Zakchaiou, Omoruyi e Skinner, con quest’ultima che in pipe fissa il risultato sul 12-13. Barbolini opta per una sostituzione, con Ruddins che prende il posto di Zhu Ting, e la sua Savino Del Bene Volley riesce a tornare avanti di tre punti (13-16). Bregoli chiama un nuovo tempo per non far scappare Scandicci, ma la sua squadra, dopo la pausa, subisce il colpo con cui Antropova scardina il muro e segna il 13-17. Chieri non molla e, spinta anche dal pubblico di casa, riesce a riportarsi sul -2 grazie all’attacco del 19-21 realizzato da Omoruyi. La Savino Del Bene Volley riesce a tornare sul +4 con l’ace del 20-24 della solita Antropova, mentre è un mani out di Ruddins a chiudere il quarto set e la sfida.

Coach Sara Alberti post partita: “È stata una bella partita, molto tirata. Sapevamo che sarebbe stata una sfida difficile, perché quello in cui abbiamo giocato oggi è uno dei palazzetti più difficili che ci sono. Sapevamo che avremmo dovuto fare tre punti bene per poter andare avanti. Dopo la delusione della eliminazione dalla Champions League volevamo riscattarci. Adesso per noi ogni partita è una finale e quindi dobbiamo giocarcela con ogni mezzo a disposizione.”

Reale Mutua Fenera Chieri – Savino Del Bene Scandicci: 1-3 (22-25, 19-25, 25-22, 22-25)

Reale Mutua Fenera Chieri: Rolando, Morello, Spirito (L1), Skinner 19, Jatzko, Grobelna 14, Kingdon 2, Anthouli, Gray 1, Kone (L2) n.e., Omoruyi 10, Zakchaiou 14, Weitzel 3, Malinov 1. All.: Bregoli G.C.

Savino Del Bene Scandicci: Alberti 8, Herbots 8, Zhu Ting 12, Ruddins 4, Di Iulio, Villani n.e., Ognjenovic 2, Parrocchiale (L1), Armini (L2) n.e., Nwakalor n.e., Washington n.e., Carol 17, Antropova 26, Diop 1. All.: Barbolini M.

Arbitri: Boris – Giardini

Durata: 2 h 2′ (27′, 25′, 31′, 29′)

Attacco (Pt%): 38% – 39%

Ricezione Pos% (Prf%): 35% – 33% (51% – 63%)

Muri Vincenti: 7-15

Ace: 3-9

MVP: Antropova

Spettatori: 1508

Photo Credit: Maurizio Anatrini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *