Il rituale ancestrale dei cani: perché gira in cerchio prima di sdraiarsi

DiSilvia Picconcelli

Aprile 1, 2024

Questa pratica, apparentemente buffa ma profondamente radicata negli istinti dei nostri amici a quattro zampe, è un rituale tramandato nel tempo, scolpito nel DNA dei nostri compagni canini.

Generazioni di cani hanno vissuto all’aperto, dove calpestare un’area specifica non solo appiattiva la superficie, ma la rendeva anche più confortevole e sicura per il riposo. Quindi, ciò che potrebbe sembrare un comportamento giocoso è in realtà un atto di preparazione, un modo per creare un nido confortevole e sicuro per il sonno.

Oltre a rimodellare lo spazio, questo movimento circolare è legato alla marcatura territoriale e alla creazione di un senso di appartenenza. I cani, pur essendo amanti del loro spazio personale, cercano anche un punto di orientamento prima di addormentarsi, valutando l’ambiente circostante per sentirsi al sicuro.

Anche fisiologicamente, questo comportamento ha senso. Premendo il terreno o il luogo di riposo, i cani possono trovare la posizione più confortevole per trattenere il calore corporeo durante il riposo, un’azione importante per mantenere il calore in condizioni ambientali variabili.

Oltre alle motivazioni istintive e fisiologiche, il comportamento dei cani può essere influenzato dalle loro esperienze individuali e dall’ambiente circostante. Alcuni possono girare in cerchio prima di sdraiarsi per motivi di comfort o sicurezza, adattando la posizione alle dimensioni del loro corpo o per auto-soothing, un gesto ripetitivo per calmarsi e rilassarsi prima di addormentarsi.

In conclusione, il girare in cerchio prima del riposo è un comportamento ricco di significato, che riflette la profonda connessione dei cani con il loro ambiente, i loro istinti ancestrali e il loro desiderio di sicurezza e comfort.

Articolo a cura di Zampa Firenze Zampa Firenze 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *